La funzione di "emergenza" di iOS 14 consente la ricarica anche quando viene rilevato un liquido

Il prossimo iOS 14 di Apple include un sistema di rilevamento dell'ingresso di liquidi aggiornato che consente agli utenti di ignorare una funzione di disabilitazione della ricarica automatizzata progettata per prevenire danni ai dispositivi interni.

Il nuovo comportamento è stato individuato da Bloomberg Mark Gurman, che ha riscontrato l'indicatore di avvertimento dopo un evidente incidente martedì. Uno screenshot della rinnovata protezione di Apple è stato condiviso in a Tweet.

Quando viene rilevata umidità nella porta Lightning di iPhone, iOS visualizza le notifiche che indicano "Carica non disponibile" o "Rilevato liquido nel connettore Lightning". Il messaggio relativo alla ricarica spiega che è stato rilevato del liquido nella porta del connettore ed esorta l'utente a disconnettere un inserito per consentire alla porta di asciugarsi.

"La ricarica ora può danneggiare il tuo iPhone", recita la notifica.

Apple ora offre un'opzione di "Sostituzione di emergenza", che presumibilmente consente agli utenti di continuare il processo di ricarica nonostante il potenziale danno. In alternativa, gli utenti possono ascoltare l'avviso di iOS 14, scollegare il cavo Lightning e chiudere manualmente la notifica.

Le protezioni per l'ingresso di liquidi sono state implementate per la prima volta nel 2016 come parte di un seed iniziale di iOS 10 beta. La funzione, che è stata disponibile in tutte le successive versioni di iOS, attualmente avvisa gli utenti della presenza di liquidi ma si basa su un intervento manuale per contrastare i danni.

L'ultima build di iOS 14 è la prima a consentire agli utenti la possibilità di rinunciare alle protezioni offerte dal sistema.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *