L'informativa sulla privacy "CarKey" nascosta nella versione beta di iOS 13.6 suggerisce l'imminente rilascio

Il testo relativo alla funzionalità "CarKey" di Apple è stato scoperto sepolto in iOS 13.5.1 e nella prima versione beta di iOS 13.6, suggerendo che un lancio potrebbe essere appena oltre l'orizzonte.

La funzione, suggerita per la prima volta dal codice in iOS 13.4, consentirebbe agli utenti Apple di trasformare i loro iPhone o Apple Watch in "chiavi" digitali NFC per i veicoli. Quelle chiavi potrebbero essere utilizzate per bloccare, sbloccare e persino avviare un veicolo.

Mentre una sequenza temporale di lancio esatta non è ancora chiara, il sito tedesco iPhone-ticker.de notato la suddetta politica sulla privacy, che è stata scoperta in varie versioni di iOS 13.

Sebbene le informazioni non rivelino nuovi dettagli su "CarKey", riassumono come funzionerà la funzione.

La politica sulla privacy di CarKey trapelata. Credito: iPhone-ticker.de

La politica sulla privacy di CarKey trapelata. Credito: iPhone-ticker.de

Gli utenti saranno in grado di aggiungere le chiavi all'app Wallet accedendo all'app della casa automobilistica o inserendo un codice di associazione in Wallet. Da lì, le chiavi verranno archiviate insieme a carte di credito, pass e altri oggetti nel Portafoglio.

"In caso di successo, il dispositivo invia ad Apple un token di rimborso proprietario una tantum. Apple utilizza il token di rimborso, le informazioni sull'account Apple e sul dispositivo e la posizione dell'utente al momento del provisioning (se i servizi di localizzazione sono abilitati) a fini di prevenzione delle frodi ", recita la norma.

Apple aggiunge che gli utenti possono condividere le loro chiavi della macchina toccando un pulsante Invita e selezionando il livello di accesso che vorrebbero concedere a un altro utente. Ciò conferma i dettagli rivelati per la prima volta in una serie di screenshot trapelati all'inizio del 2020.

Per quanto riguarda le informazioni personali conservate o inviate, Apple afferma che i produttori di veicoli possono collegare l'identificatore del dispositivo di un utente con altre informazioni che hanno su un utente. La stessa Apple ha dichiarato di non raccogliere o conservare dati sull'utilizzo del veicolo o di CarKey.

√ą un caso simile per i dati sulla condivisione delle chiavi, con Apple che afferma che "inoltra al produttore del veicolo le informazioni su chi √® condiviso un pass e quale livello di accesso √® stato concesso".

Apple collaborerà con i produttori di automobili per la funzione, quindi potrebbe diventare un'opzione aggiuntiva per i clienti affini a CarPlay. I dati trovati all'interno di una build trapelata di iOS 14 suggeriscono che la BMW potrebbe essere uno dei primi produttori a supportare "CarKey".

"CarKey" utilizzerà l'autenticazione biometrica come Face ID e Touch ID per proteggere le chiavi, anche se ci sono segni di una "Modalità Express" che consentirebbe loro di usarla senza autenticarsi.

Dato che il codice relativo a CarKey è stato trovato in iOS 14, ci sono buone probabilità che la funzione venga svelata all'evento virtuale WWDC 2020 di Apple il 22 giugno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *