Utah declina l'API di notifica dell'esposizione Apple-Google per l'app creata dall'avvio dei social media

Lo stato dello Utah ha respinto il framework di notifica dell'esposizione Apple-Google a favore di un'app di tracciamento dei contatti meno privata creata dalla startup di social media Twenty.

La tracciabilità dei contatti digitali, o l'utilizzo di software per tracciare e frenare la diffusione di malattie come COVID-19, è vista come una via d'uscita dall'attuale distanza sociale e dai mandati a casa. Il 10 aprile, Apple e Google hanno annunciato un framework per sviluppatori che consentirebbe alle organizzazioni di sanità pubblica di creare le proprie app di tracciamento dei contatti. Solo un paio di settimane dopo, Utah ha presentato un'app chiamata Healthy Together.

Sebbene l'obiettivo finale delle due soluzioni sia lo stesso, i sistemi adottano approcci molto diversi. Healthy Together è stato creato da una società chiamata Twenty, nota per un'app che consente ai giovani di incontrarsi di persona. A differenza dell'API Apple-Google, la soluzione di tracciamento dei contatti dello Utah si basa su informazioni di identificazione personale.

Alcuni dei dati raccolti da Healthy Together includono GPS, dati sulla posizione del tower e dati del segnale Bluetooth. Richiede inoltre l'accesso ai contatti telefonici di un utente, secondo il blog sulla sicurezza nazionale Lawfare. La politica sulla privacy di Healthy Together afferma che questi dati possono essere condivisi con funzionari della sanità pubblica e un "numero limitato" di addetti allo sviluppo che lavorano in Twenty.

Ciò è in netto contrasto con l'API Apple-Google, che si basa su identificatori Bluetooth anonimi e memorizza i dati solo localmente sul dispositivo di un utente. La soluzione Apple-Google non è un'app: è un toolkit che le organizzazioni sanitarie possono utilizzare per creare le proprie app di notifica dell'esposizione.

Sul sito Web del governo dello Utah, i funzionari statali sostengono che basarsi solo sul Bluetooth fornisce un "quadro meno accurato" della sua soluzione. Questo è il motivo per l'aggiunta dei dati sulla posizione GPS nel mix, nonché il motivo per cui lo stato ha respinto il framework Apple-Google.

20 fondatori hanno detto CNBC l'app è attiva e gli utenti possono scegliere di limitare le autorizzazioni Bluetooth e dei servizi di localizzazione se lo desiderano. Tutti i dati memorizzati sui server di Twenty vengono eliminati dopo 30 giorni, hanno aggiunto.

Gli esperti di privacy e i sostenitori delle libertà civili nutrono da tempo preoccupazioni sulla sorveglianza della localizzazione di massa. E sebbene la soluzione Apple-Google non sia perfetta, pone grande enfasi sulla protezione della privacy degli utenti.

Vale anche la pena notare che, rifiutando l'API Apple-Google, è probabile che Healthy Together funzionerà in modo meno efficace in background a causa delle restrizioni di sicurezza integrate in iOS.

Gli americani sembrano essere scettici nei confronti degli sforzi di ricerca dei contatti, secondo alcune prime indagini. I tecnologi in genere pensano che la fiducia sarà importante poiché le organizzazioni di sanità pubblica tentano di raggiungere il tasso di adozione del 60% riportato necessario affinché la traccia dei contatti sia efficace.

Lo ha riferito un portavoce della sanità pubblica dello Utah CNBC l'utilizzo da parte di Healthy Together di dati sulla posizione identificabili personalmente rende meno necessaria la statistica di adozione del 60%.

Healthy Together è attualmente in fase di beta test e non vengono utilizzati dati per la traccia dei contatti. Venti alla fine spera di vendere l'app e il back-end ad altri stati, nonché a società private, CNBC segnalati.

Oltre alla traccia dei contatti digitali, Healthy Together ha anche risorse sui sintomi del coronavirus, strutture di test e una funzionalità che consente agli utenti di vedere i risultati dei test all'interno dell'app.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *