'watchOS 7' potrebbe aiutare Apple Watch a rilevare attacchi di panico


A cura dello staff di AppleInsider
Venerdì 8 maggio 2020, 17:35 PT (20:35 ET)

Apple sta presumibilmente sviluppando nuove funzionalità di salute mentale per la linea Apple Watch che consentono agli indossabili di rilevare attacchi di panico, con la possibilità potenzialmente prevista per il lancio con un "watchOS 7" di prossima generazione in autunno.

'watchOS 7' potrebbe aiutare Apple Watch a rilevare attacchi di panico

Secondo il leaker seriale Jon Prosser, apparso sul podcast di "Geared Up" questa settimana, Apple sta lavorando a una nuova funzione hardware e software di Apple Watch in grado di riconoscere gli attacchi di panico.

Il sistema utilizzerà un nuovo sensore di ossigeno nel sangue, associato a un software specializzato, per rilevare quando un utente sta iperventilando, ha detto Prosser. Iperventilazione, frequenza cardiaca elevata e respiro affannoso sono sintomi di attacchi di panico che possono essere quantificati dall'hardware Watch esistente o detto.

"Possono prendere i livelli di ossigeno nel sangue, con la frequenza cardiaca e determinare se stai iperventilando", ha detto Prosser del progetto Apple. "Possono identificare un attacco di panico prima che accada e avvertirti sul tuo orologio. Soprattutto se stai guidando, ti chiederanno di fermarti e ti offriranno esercizi di respirazione una volta che ti fermerai. È incredibile."

Non è chiaro se l'hardware sarà abbastanza sensibile da avvisare gli utenti di un attacco di panico prima che si verifichi.

Prosser "spera" che la funzionalità sarà introdotta al WWDC 2020 a giugno, anche se Apple potrebbe tenere un annuncio fino al debutto di un Apple Watch di prossima generazione in autunno. In alternativa, potrebbe essere una versione 2021. È improbabile che il metodo vedrà una presentazione al WWDC se si basa su hardware inedito, anche se esiste la possibilità che il sistema tira i dati dai sensori Apple Watch esistenti.

La tecnologia del sensore di frequenza cardiaca pletismografo di Apple Watch, che ha debuttato con il primo modello di Watch nel 2015, è tecnicamente in grado di misurare i livelli di ossigeno nel sangue. Non è noto perché la società non abbia scelto di trarre vantaggio dall'abilità, ma la decisione potrebbe essere correlata alla precisione del sistema o all'approvazione normativa.

Le affermazioni di Prosser si espandono sui rapporti di marzo secondo cui Apple ha integrato un sensore di ossigeno nel sangue funzionante e ha aggiornato l'hardware ECG in un cosiddetto dispositivo "Apple Watch Series 6" entro la fine dell'anno. Una presunta perdita della scorsa settimana ha suggerito l'inclusione di un pulsossimetro e la capacità di rilevare "anomalie della salute mentale".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *