I negozi Apple Retail avranno un aspetto molto diverso negli Stati Uniti quando riapriranno


Di Mike Peterson
Venerdì 8 maggio 2020, 13:02 PT (16:02 ET)

La prossima riapertura di Apple di alcuni punti vendita negli Stati Uniti si baserà su linee guida che la società ha sviluppato e perfezionato nel suo Apple Store aperto in Corea del Sud.

Gli Apple Store appariranno piuttosto diversi a causa del coronavirus, con display dei prodotti ottimizzati e nuove linee guida per il social distanza.

Apple Store come questo, il pre-coronavirus apparirà piuttosto diverso quando riapriranno, con display dei prodotti ottimizzati e nuove linee guida per il social distanza.

Venerdì il gigante della tecnologia di Cupertino ha annunciato che avrebbe lanciato con cautela il suo processo di riapertura al dettaglio con negozi statunitensi selezionati in Idaho, Carolina del Sud, Alabama e Alaska la settimana dell'11 maggio. A metà aprile, Apple ha riaperto la sua unica sede di mattoni e malta in Corea del sud.

Usando quella posizione come banco di prova, secondo quanto riferito, la società ha sviluppato un video didattico con coronavirus e linee guida per il social distanza che ora sta inviando ad altri dipendenti del settore retail. Quel video, ottenuto da MacRumors, delinea una serie di pratiche rigorose che il personale di Apple Store dovrà seguire per garantire che la riapertura venga eseguita in modo sicuro.

Le precauzioni comprendono il controllo della temperatura sia dei dipendenti che dei clienti, l'organizzazione di briefing giornalieri socialmente distanziati per il personale e la fornitura e l'incoraggiamento all'uso di disinfettante per le mani da parte dei clienti. Agli Apple Store verrà inoltre richiesto di limitare il numero di persone ammesse al loro interno, formando linee con gli acquirenti distanti almeno due metri di distanza.

Le linee guida si estendono anche al modo in cui i prodotti vengono visualizzati, con un minor numero di prodotti per tabella posizionati in modo da impedire ai clienti di stare troppo vicini gli uni agli altri.

Lo stesso personale di Apple Store prenderà anche precauzioni, tra cui la limitazione dei movimenti comunicando tramite l'app Talk, lavorando su postazioni di lavoro alternate e indossando maschere per il viso in ogni momento.

I dipendenti useranno anche un "sistema di inoltro" per ottenere prodotti e dispositivi riparati da un magazzino ai clienti senza troppi movimenti dei dipendenti. Le sale sul retro delle sedi Apple vedranno anche la maggior parte delle aree comuni riorganizzate per incoraggiare il distanziamento sociale.

I negozi che riapriranno funzioneranno inizialmente con orari ridotti, anche se non è chiaro quale sarà il nuovo programma.

Gli Apple Store sono stati chiusi in tutto il mondo, ad eccezione di quelli in Cina, dal 14 marzo. In una nota interna di marzo, il capo del commercio al dettaglio di Apple e le persone Deirdre O'Brien hanno dichiarato che la società avrebbe valutato se riaprire uffici e negozi in un città per città, valutando le linee guida locali prima di procedere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *