Nessuna svolta, ma molte promesse

Dal suo lancio il 1 ° novembre 2019, Apple TV + ha offerto un intrattenimento di qualità, ma non ha ancora prodotto un enorme successo di cultura. 

Jennifer Aniston e Reese Witherspoon, co-protagonisti di Apple TV + show The Morning Show (Apple)

Il 1 ° novembre 2019 Apple ha finalmente lanciato il suo servizio di streaming di Apple TV + da tempo. Nell’accumulazione, la compagnia aveva speso miliardi di dollari, aveva assunto i servizi di una lunga lista di attori e registi della lista A e aveva messo in campo enormi sforzi pubblicitari, al fine di giocare nel fiorente campo dello streaming TV. Il lancio ha rappresentato l’enorme parte della crescente enfasi di Apple sui servizi.

Sei mesi dopo il lancio, Apple può indicare alcuni innegabili successi creativi sul servizio, tra cui alcuni spettacoli che sono stati acclamati dalla critica e uno che ha vinto alcuni premi.

Ma Apple TV + non è ancora riuscita a trovare un successo enorme, di cui si parla, che afferra la cultura, il tipo di spettacolo che avrebbe causato l’aggiunta di migliaia di abbonati, e tanto meno la proliferazione di meme online. Circa nello stesso momento, Disney + ha avuto Il mandaloriano, mentre Netflix aveva Tiger King.

E, naturalmente, Apple non avrebbe mai saputo che a pochi mesi dall’inizio del servizio, le circostanze avrebbero richiesto alla maggior parte delle famiglie, nella maggior parte dei paesi in cui opera, di rimanere sempre a casa, provocando un’esplosione nell’uso dei servizi di streaming.

A giudicare dagli spettacoli

Nei suoi primi sei mesi, Apple ha pubblicato serie di sceneggiature live-action, oltre a spettacoli per bambini, una manciata di serie di documentari e cinque film.

Mythic Quest di Apple: Raven's Banquet

Mythic Quest di Apple: Raven’s Banquet

Questo è un sacco di contenuti per un’entità da pubblicare in sei mesi, ed è chiaramente molto di più, sia in termini di quantità che di qualità, rispetto a Netflix o Amazon rilasciati nei loro primi giorni. Netflix, non dimentichiamoci, non è stato rilasciato Castello di carte fino a un anno dopo il suo primo spettacolo in streaming, mentre la rottura di Amazon Prime Video, Trasparente, non è arrivato fino a quasi 18 mesi dopo l’inizio degli sforzi televisivi originali di Amazon.

Tuttavia, ora è un mondo diverso, con molta più concorrenza e molto altro ancora a venire. E insieme a ciò, il potenziale pubblico di streaming è improvvisamente salito alle stelle, a causa del distanziamento sociale.

La grande scommessa di Apple, fuori dal cancello di partenza, era The Morning Show, con il suo cast di serie A e soggetto pesantemente gravitas. Mentre lo spettacolo ha avuto un inizio lento in modo creativo, probabilmente in parte a causa delle turbolenze dietro le quinte, è migliorato notevolmente durante la sua stagione.

The Morning Show ha vinto due premi Screen Actors Guild, per Jennifer Aniston e Billy Crudup, ed è stato nominato per un Golden Globe per la migliore serie drammatica.

Però, The Morning Show non ha vinto ai Globes, e dei prestigiosi progetti televisivi in ​​cui Reese Witherspoon è apparso negli ultimi 18 mesi, sembrava avere un impatto culturale minore di entrambi Grandi piccole bugie o Piccoli fuochi ovunque. Nessun altro programma Apple ha ottenuto nomination ai premi, sebbene la maggior parte di essi sia stata rilasciata al di fuori della finestra di ammissibilità dell’anno scorso.

(Embed) https://www.youtube.com/watch?v=BBLUMHm2Cdk (/ embed)

Un altro spettacolo al lancio, Dickinson, ha ottenuto recensioni positive e sembrava atterrare bene con i fan della sua giovane stella, Hailee Steinfeld. E mentre entrambi sono stati rinnovati, nessuno dei due Per tutta l’umanità o Vedere era qualsiasi tipo di fenomeno mentre servitore, che ha debuttato alla fine di novembre, sembrava aver appena fatto un balzo.

Di spettacoli che sono arrivati ​​dopo, Mythic Quest: Raven’s Banquet è stata una sitcom costantemente divertente e sorprendente, mentre Little America era una serie di antologie che spesso influenzavano le storie di immigrati americani. Home After Dark, A dire il vero e Difendere Jacob anche i loro momenti, mentre Provando, che debutta il 1 ° maggio, è divertente e affascinante.

Quanto a Storie incredibili, ha funzionato solo per cinque episodi Рmeno del previsto quando ̬ stato annunciato per la prima volta Рe in particolare non ha ricevuto un rinnovo.

Dei film di Apple e altre programmazioni speciali, Beastie Boys Story era esattamente il tipo di spettacolo energico e incentrato sulla musica che Apple avrebbe dovuto perseguire di più, mentre Visibile: fuori in televisione è stato uno sguardo sapientemente assemblato sulla storia delle persone LGBT in televisione.

Il film Il banchiere, mentre è un bel film, ha avuto la sua uscita originale affondata dopo accuse di abuso sessuale contro uno dei suoi produttori, con il coronavirus che ha annullato la sua breve uscita teatrale. Il film è finalmente arrivato, principalmente all’indifferenza, a marzo.

Apple TV + ha realizzato più spettacoli buoni che cattivi, ma certamente nulla che possa essere considerato un fenomeno culturale.

I numeri

“È davvero sorprendente quante informazioni contrastanti e fuorvianti ci siano su Internet sulle statistiche di streaming”, il giornalista cinematografico di lunga data David Poland detto su Twitter mercoledì. “È come il peggior gioco del telefono al mondo.”

C’è molto che non sappiamo di Apple TV +. Non ci sono dati solidi e disponibili al pubblico su abbonati o spettatori per nessuno degli spettacoli di Apple TV +, né Apple pubblica tali numeri attraverso le loro pubblicazioni sugli utili.

Apple non ha indicato un numero di abbonato Apple TV + nel suo comunicato sugli utili o nella chiamata degli investitori il 30 aprile, sebbene abbia annunciato che la sua categoria di servizi, di cui Apple TV + fa parte, ha registrato entrate record di $ 13,3 miliardi. Il direttore finanziario Luca Maestri ha dichiarato alla chiamata che Apple TV +, insieme ad altri nuovi servizi, “continua ad aggiungere utenti, contenuti e funzionalità, contribuendo nel contempo alla crescita complessiva dei servizi”.

La società di rating TV Nielsen ha iniziato a misurare il pubblico degli spettacoli Netflix, ma non ha implementato nulla del genere per Apple TV +. Ci sono indizi su come sta andando il servizio, ma queste informazioni sono molto incomplete.

Tim Cook, senza citare i numeri, ha definito Apple TV + “un successo entusiasmante” in un’intervista di gennaio a Reuters, affermando anche che le prestazioni del servizio erano “molto forti, sia le persone che le stanno ottenendo nel pacchetto sia le persone che stanno pagando che non ha acquistato un nuovo dispositivo “.

A gennaio, Apple TV + aveva circa 34 milioni di abbonati, secondo Ampere Analysis, anche se la “grande maggioranza” di quel numero stimato stava godendo l’anno gratuito che arriva con l’acquisto di un dispositivo Apple. Disney +, che è stato lanciato poco dopo Apple TV +, ha superato i 50 milioni di abbonati ad aprile, anche se tre mesi dopo, dopo l’inizio della pandemia, e basato su un numero ufficialmente rilasciato.

L’analista Toni Sacconaghi di Bernstein, per Financial Post, ha suggerito in una nota di febbraio che il nuovo servizio “non riusciva a risuonare con i clienti, forse a causa delle sue offerte di contenuti limitati”.

Società di ricerca Antenna, come citato da Forbes, ha misurato che ciascuno dei principali servizi di streaming ha registrato un aumento delle iscrizioni nei primi giorni della pandemia negli Stati Uniti a marzo. Tuttavia, Antenna ha anche riscontrato che Apple TV + ha registrato un guadagno del 10 percento, che era il più piccolo dei servizi inclusi.

Crisi d’identità

Apple's Servant (Apple)

Apple’s Servant (Apple)

Oltre alla mancanza di un successo rivoluzionario, una cosa che appare chiara dopo sei mesi è che Apple TV + non ha davvero un’identità. A parte il vago apprezzamento della qualità e la programmazione medio-alta, non esiste uno stile house consolidato o un tipo specifico di spettacolo che faccia dire “che è un programma Apple TV +” o “che si adatta perfettamente a ciò che Apple ha facendo.”

Forse è qualcosa che alla fine emergerà nel tempo, ma sicuramente non lo è ancora.

In secondo luogo, con Disney + fiorente, HBO Max in arrivo alla fine di maggio e Peacock della NBC Universal non molto indietro, Apple TV + sta affrontando una concorrenza più rigida che mai, senza il beneficio dell’ampio catalogo posteriore di vecchi film e spettacoli offerti dai suoi concorrenti.

E una parte importante della strategia di lancio di Apple è stata chiaramente quella di entrare in affari con grandi nomi, il tipo di persone che potevano presentarsi di persona alle note chiave dell’azienda e attirare l’attenzione dei media sui prodotti a cui sono associati.

Ma nei suoi primi sei mesi, Apple non ha raggiunto alcun tipo di accordo esclusivo con alcun tipo creativo di grande nome. Hanno portato la società di produzione dell’ex presidente della HBO Richard Plepler per un contratto di produzione di cinque anni esclusivo, ma Plepler è meglio conosciuto come dirigente dello studio che come regista o creatore di spettacoli.

Inoltre, i produttori con cui Apple è entrata in affari non sono sempre state le voci creative principali dietro i loro spettacoli.

Steven Spielberg potrebbe essere apparso a un evento Apple lo scorso anno per parlare del suo risveglio Storie incredibili, ma quando è arrivato il vero spettacolo, Spielberg non è stato accreditato come sceneggiatore o regista per nessuno degli episodi. M. Night Shyamalan, mentre ha diretto due episodi, non è stato lo showrunner per servitore.

Ragioni di ottimismo

Vi sono, tuttavia, molte ragioni per non contare Apple TV + out. Apple ha continuato a dedicare enormi risorse finanziarie all’impresa e non vi è alcuna indicazione che Tim Cook o qualsiasi altro dirigente abbia perso fiducia nel progetto.

E può aspettare. Ha le risorse finanziarie per continuare a produrre spettacoli senza un ritorno tangibile per anni, se non per decenni.

The Beastie Boys, nella storia di Apple Beastie Boys

The Beastie Boys, nella storia di Apple Beastie Boys

Apple ha rinnovato tutti gli spettacoli dal vivo originali che hanno già debuttato, ad eccezione di Storie incredibili, mentre Difendere Jacob è una serie limitata. Il servizio ha tutte quelle seconde stagioni in arrivo, così come un’altra fase di nuovi originali, anche se Apple ha dovuto interrompere la produzione in diversi spettacoli a causa del coronavirus, tra cui The Morning Show, l’adattamento di Isaac Asimov Fondazionee la serie sul posto di lavoro prodotta da Ben Stiller separazione.

Le prossime serie dal suono promettente includono J.J. Abrams prodotte Vocina, la serie di commedie animate Parco centrale , uno spettacolo della CIA con Brie Larson e Masters of the Air, una miniserie ambientata nella seconda guerra mondiale prodotta da Spielberg e Tom Hanks, che è la prima serie in assoluto dallo studio di produzione interno di Apple.

Il legame con Plepler è intrigante, dal momento che era il dirigente responsabile della HBO in un momento in cui sfornavano regolarmente acclamati successi. La strategia di lunga data di HBO volta a enfatizzare la qualità rispetto alla quantità sembra essere adatta a ciò che Apple sta tentando di fare, e secondo quanto riferito Plepler ha lasciato HBO perché, sotto il nuovo proprietario AT&T, si stavano allontanando da quella strategia.

Apple ha anche ancora un accordo con il famoso distributore di film A24 per sviluppare film insieme, che includerà l’imminente protagonista di Bill Murray Con ghiaccioe Apple sta anche girando un film con Mahershala Ali, che ha vinto due Oscar negli ultimi quattro anni. C’è stato persino un rapporto che Apple sta prendendo in considerazione un’offerta sui diritti di streaming del calcio universitario.

A più lungo termine, Apple ha altre opportunità per far crescere Apple TV +. Con tutti gli studi tradizionali di Hollywood in difficoltà a causa delle chiusure del teatro, Apple, con le sue enormi riserve di denaro, potrebbe vedere un’opportunità per una folle acquisizione.

Apple si trova in una posizione unica per acquistare uno studio cinematografico in difficoltà come Paramount, Sony o uno più piccolo come Lionsgate. La società potrebbe anche semplicemente acquistare i diritti su alcuni film e contenuti TV legacy da rendere disponibili per gli abbonati Apple TV + o anche come proprietà intellettuale per lo sviluppo futuro.

E, se la Disney nel suo insieme venisse messa in vendita, Apple è, dal punto di vista finanziario, una di una manciata di aziende sul pianeta molto piccole che potrebbero fare un gioco realistico per questo. Mentre questa voce si presenta con una frequenza allarmante, questo sembra improbabile, però.

I prossimi sei mesi

Apple ha chiaramente avuto un inizio misto nei suoi sforzi di streaming originali, senza alcun tipo di enorme successo nei primi sei mesi. Ma Apple TV + mantiene i vantaggi di denaro e stabilità, oltre a quello che sembra il fermo sostegno della leadership dell’azienda.

Siamo molto presto nelle guerre di streaming, e c’è una buona probabilità che il paesaggio sembrerà completamente diverso da un anno a oggi, indipendentemente da ciò che accade con il coronavirus. E più a lungo Apple continua a creare nuovi contenuti, più è probabile che la società trovi quel film o uno spettacolo rivoluzionario.

Non è ancora qui e non sembra imminente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *