Skip to content
Freedsound | Scaricare Musica Gratis da Youtube

Artista di reggaeton esordiente del 2020

Verizon offre ai clienti 15 GB di dati gratuiti come parte della risposta COVID-19

23 Marzo, 2020
Verizon offre ai clienti 15 GB di dati gratuiti come parte della risposta COVID-19

Di Mike Peterson
Lunedì 23 marzo 2020, 13:45 PT (16:45 ET)

Lunedì Verizon ha annunciato che fornirà gratuitamente a tutti i clienti privati ​​e di piccole imprese ulteriori 15 GB di dati a causa dell'epidemia di COVID-19.

Verizon offre ai clienti 15 GB di dati gratuiti come parte della risposta COVID-19

Verizon ha affermato che sta prendendo provvedimenti per aiutare i clienti colpiti dall'epidemia di coronavirus.

Molte aziende offrono servizi gratuiti o ulteriori vantaggi ai clienti a causa della pandemia in corso. Questi omaggi vanno da e-book e audiolibri gratuiti sulla piattaforma Libri di Apple all'accesso gratuito ad app di terze parti.

Allo stesso modo, Verizon ha dichiarato in un comunicato stampa che fornirà ai clienti privati ​​e alle piccole imprese un extra di 15 GB di dati per il loro piano tra il 25 marzo e il 30 aprile senza costi aggiuntivi.

Vari piani di Verizon vedranno che l'assegnazione dei dati si applicherà ai loro account in diversi modi. I clienti illimitati riceveranno ulteriori dati sull'hotspot LTE, mentre i clienti prepagati o postpagati su un piano dati impostato riceveranno semplicemente ulteriori 15 GB di dati cellulari.

I dati aggiuntivi verranno visualizzati senza alcuna azione da parte del cliente. Qualsiasi piano wireless per consumatori dal 2015 è idoneo, inclusi piani dati illimitati.

Insieme ai dati aggiuntivi, Verizon afferma di rinunciare a tutte le tasse in eccesso e in ritardo e offrirà due mesi di servizi Internet e voce gratuiti per i membri del suo programma di sconti "Lifeline".

Verizon non è l'unico vettore che offre servizi o dati aggiuntivi ai clienti interessati da COVID-19. All'inizio di marzo, T-Mobile ha annunciato che avrebbe offerto dati illimitati gratuiti a tutti i clienti su un piano dati. AT&T si è recentemente impegnata a rinunciare alle tariffe per il superamento wireless durante la crisi.

Inoltre, i fornitori di servizi Internet negli Stati Uniti hanno concordato con la Federal Communications Commission di non interrompere i servizi per i clienti che non possono pagare le bollette in tempo. La FCC sta anche mettendo a disposizione degli ISP lo spettro di emergenza, incluso Verizon, nel tentativo di mantenere gli americani online.