Skip to content
Freedsound | Scaricare Musica Gratis da Youtube

Artista di reggaeton esordiente del 2020

Il vicepresidente americano Mike Pence afferma che Apple ha donato maschere facciali 2M per la lotta contro il coronavirus

21 Marzo, 2020
Il vicepresidente americano Mike Pence afferma che Apple ha donato maschere facciali 2M per la lotta contro il coronavirus

Di Malcolm Owen
Sabato 21 marzo 2020, 12:47 PT (15:47 ET)

Apple sta aiutando negli sforzi per respingere la pandemia di coronavirus con una donazione, ha rivelato il vicepresidente americano Mike Pence, fornendo circa 2 milioni di maschere per il personale sanitario in tutto il paese.

Il vicepresidente americano Mike Pence afferma che Apple ha donato maschere facciali 2M per la lotta contro il coronavirus

Annunciato durante la Casa Bianca di sabato briefing giornaliero, Pence ha riferito ai media che Apple si è impegnata a donare 2 milioni di maschere industriali, che verranno fornite agli operatori sanitari nelle aree più colpite dal coronavirus. Pence ha continuato a chiedere ad altre società di fornire altre donazioni di forniture mediche, oltre a quelle di piccole imprese e individui che potrebbero avere forniture a portata di mano.

"È un ottimo momento per andare nel tuo ripostiglio. Se hai maschere N95, se ne hai 100, se ne hai 10.000, caricale e portale al tuo ospedale locale", ha detto Pence, circa 50 minuti nel briefing stampa.

Al momento della pubblicazione, Apple non ha ancora confermato la donazione. Durante il briefing, Pence ha affermato che lui e il presidente Donald Trump sono stati informati "direttamente" da Apple della sua intenzione di donare.

La donazione è una continuazione degli sforzi di Apple per aiutare a fermare la diffusione del coronavirus, COVID-19, negli Stati Uniti e nel mondo. Il 13 marzo, Apple ha annunciato di aver contribuito per un totale di $ 15 milioni in tutto il mondo, tra cui una promessa da $ 1 milione alla città di San Jose per compensare la cancellazione di un evento fisico del WWDC a favore di una versione digitale.

Giovedì, l'amministratore delegato di Apple Tim Cook ha offerto supporto alle iniziative locali della Silicon Valley, oltre a impegnare una "donazione sostanziale" che include forniture mediche a Protezione Civile, il dipartimento ufficiale di risposta alle emergenze del governo italiano.

Apple abbina anche le donazioni fatte dai dipendenti, due a uno. Tra le chiusure dei negozi, Apple sta fornendo ai suoi dipendenti al dettaglio e ai servizi salari pieni, con l'azienda che accoglie qualsiasi dipendente direttamente interessato dal virus. Le produzioni degli spettacoli di Apple TV sono state interrotte durante lo scoppio delle paure sulla sicurezza.

Anche i clienti di Apple Card vengono assistiti durante il periodo, con un "Programma di assistenza alla clientela" che consente agli utenti di presentare richieste di risarcimento per non perdere il pagamento di marzo senza interessi.