Skip to content
Freedsound | Scaricare Musica Gratis da Youtube

Artista di reggaeton esordiente del 2020

Il futuro iPhone potrebbe mantenere i tuoi dati privati ​​monitorando dove guardi

12 Marzo, 2020
Il futuro iPhone potrebbe mantenere i tuoi dati privati ​​monitorando dove guardi
Un iPhone o iPad può aiutare a garantire la privacy di un utente monitorandone lo sguardo, visualizzando informazioni sensibili solo nelle aree del display in cui si trovano, mentre gli osservatori rimangono simultaneamente vedendo uno schermo indecifrabile.
Il futuro iPhone potrebbe mantenere i tuoi dati privati ​​monitorando dove guardi

Uno dei problemi con l'utilizzo di dispositivi mobili come un iPhone o iPad è la necessità di mantenere privati ​​i contenuti di un display. Informazioni sensibili come dati finanziari o dettagli medici potrebbero dover essere consultate dall'utente, ma in un luogo pubblico è difficile impedire ad altri di intravedere uno qualsiasi dei dati visualizzati sullo schermo.

Mentre è plausibile farlo nascondendo lo schermo con barriere fisiche o bloccando attivamente la vista di un altro con una mano, la natura di farlo attira ulteriore attenzione indesiderata. Esiste anche la possibilità di utilizzare filtri dello schermo che bloccano la luce ad angoli di visualizzazione estremi, sebbene ciò possa peggiorare la qualità visiva complessiva per l'utente principale.

In una domanda di brevetto pubblicata dall'Ufficio brevetti e marchi degli Stati Uniti giovedì intitolata "Crittografia del display dipendente dallo sguardo", Apple propone un modo per manipolare il contenuto di un display in modo che solo l'utente attivo sappia esattamente cosa viene mostrato, ingannando gli altri con dati falsi.

Il sistema ruota attorno ad Apple, rilevando lo sguardo dell'utente sullo schermo del dispositivo. In questo modo, il dispositivo saprà esattamente dove sul display deve mostrare una parte reale e non oscurata dell'interfaccia grafica o del contenuto visualizzato.

Il futuro iPhone potrebbe mantenere i tuoi dati privati ​​monitorando dove guardi

Un'illustrazione di un'area selezionata del display in cui l'utente sta guardando è chiara, mentre il resto è oscurato

Sapere dove sta guardando l'utente informa anche su dove l'utente non presta attenzione, che il sistema utilizza a suo vantaggio. Nel resto del display che non viene attivamente guardato dall'utente, il sistema visualizza ancora un'immagine, ma quella che contiene informazioni inutili e incomprensibili che non possono essere comprese dagli osservatori.

Quando l'utente cambia dove sta guardando, lo schermo si aggiorna per scoprire la nuova regione di osservazione, oltre a coprire i dati visti in precedenza con contenuti fasulli. In tal modo, l'utente vedrà sempre il contenuto previsto, con i dati solo parzialmente visualizzabili e quindi difficili da leggere o comprendere attivamente dagli estranei.

Inoltre, Apple suggerisce che le parti illeggibili del display potrebbero contenere contenuti che corrispondono visivamente al resto del display, ma le informazioni all'interno potrebbero essere false. Rendendolo visivamente simile alle informazioni reali, questo aiuta a mascherare ulteriormente dove l'utente sta attualmente guardando sullo schermo, oltre a ridurre al minimo la possibilità che uno spettatore si renda conto che c'è una sorta di crittografia visiva in gioco.

Il futuro iPhone potrebbe mantenere i tuoi dati privati ​​monitorando dove guardi

Un esempio che mostra il livello di contenuto che si conficca in prossimità del punto di vista dell'utente

Il deposito elenca i suoi inventori come Mehmet Agaoglu, Cheng Chen, Harsha Shirahatti, Zhibing Ge, Shih-Chyuan Fan Jiang, Nischay Goel, Jiaying Wu e William Sprague.

Apple presenta numerosi depositi di brevetto su base settimanale, ma mentre le domande e i brevetti indicano aree di interesse per gli sforzi di ricerca e sviluppo di Apple, non garantisce che l'idea apparirà in un prodotto o servizio futuro.

Data la storia di Apple relativa alla crittografia e alla privacy in generale, ha senso che qualcosa nello stesso campo esca dai team di ricerca di Apple. A differenza di molti altri documenti di brevetto, sembra abbastanza plausibile per Apple introdurre qualcosa basato sull'idea per i suoi dispositivi attuali.

In termini di fattibilità, gli attuali iPhone e iPad hanno la capacità di elaborazione di modificare il testo o di sfocare il display in qualche modo per oscurare il contenuto in punti specifici. Probabilmente il processo di offuscamento è l'elemento più semplice dell'intero concetto.

La sfida più grande sarebbe il rilevamento dello sguardo, che Apple esegue in qualche modo con la funzione di consapevolezza dell'attenzione di Face ID. ARKit include anche elementi per il monitoraggio degli occhi, che potrebbero potenzialmente portare al monitoraggio dello sguardo in quadri futuri.

Oltre all'array di telecamere TrueDepth, nel corso degli anni sono stati fatti sforzi anche per utilizzare le normali telecamere per eseguire il rilevamento dello sguardo, il che può anche aiutare in questo sforzo. Farla funzionare su una normale fotocamera rivolta verso l'utente potrebbe consentire a tale funzione di funzionare su iPad, che non includono tali sistemi di telecamere avanzati.

Esistono anche altri documenti di brevetto relativi al rilevamento dello sguardo, incluso uno del 2013 che utilizza una fotocamera frontale. Altri esempi includono un sistema di tracciamento oculare per un display AR montato sulla testa che utilizza elementi olografici e modi per rendere il rilevamento dello sguardo VR e AR più veloce e più accurato.