Skip to content
Freedsound | Scaricare Musica Gratis da Youtube


Bad Apple Wars per le recensioni su PlayStation Vita

Gennaio 16, 2020
Bad Apple Wars per le recensioni su PlayStation Vita

Questo è un gioco otome, che è un romanzo visivo con un tema romantico e interpretato da una protagonista femminile. È anche fortemente influenzato dall’anime Angel Beats, in cui gli adolescenti che sono morti tragicamente all’inizio affrontano una bizzarra vita ultraterrena modellata dopo un liceo. Le mele buone sono anime che cercano di obbedire alle regole infernali della scuola per laurearsi e andare avanti, mentre le mele cattive sono ribelli che cercano di sfidare questo destino e cercano di sfuggire alla scuola intera.

La cosa bella di questo gioco è che gli interessi amorosi sono divisi tra i lati positivi e negativi, dandoti uno sguardo migliore alla storia rispetto a molti altri giochi. Vedi tutti i lati dell’accademia NEVEAH e nelle rotte che ho giocato, ci sono sostanziali aggiunte alla storia con i diversi interessi. Anche l’arte è sorprendente, molto colorata e con fantastici disegni di personaggi magri. Anche tutti sono alla moda, il mio preferito è il personaggio laterale amante dei samurai che è vestito con una perfetta preparazione anni ’80 (che sembra meraviglioso!)

La trama è divertente e i personaggi sono molto vivaci. Insolito per un romanzo visivo, ci sono un sacco di personaggi secondari ben fatti, molto più di molti altri giochi. Anche la storia, nonostante fosse derivata, era carina e mi è piaciuta molto.

Allora perché un 6?

Il problema è che sembra un po ‘schiacciato e carente nella presentazione. Ci sono personaggi minori che svolgono un ruolo decente nella trama, come la ragazza dal suono assonnato Akki, ma non ottengono alcuna immagine nonostante siano completamente doppiate e doppiate bene. Le risorse artistiche reali al di là dell’elegante presentazione sono semplici anche secondo standard otomati, con solo poche pose diverse e non molto in termini di cgi o effetti. A volte sembra un po ‘spoglio, rispetto a Code: Realize o Malice x Collar.

Ad alcune persone non piace il carattere dispari che usano per scrivere nel gioco, ma non mi dispiace.

Il problema più grande, tuttavia, è colpa dei localizzatori. C’è un meccanico in cui tocchi il tuo interesse amoroso per ascoltare i suoi pensieri più intimi, che sono parlati … ma in giapponese, senza sottotitoli! Ciò non ha alcun effetto sul gameplay, ma considerando che questi momenti si verificano in punti critici delle trame, sarebbe bello sapere cosa stanno dicendo.

Quindi, nel complesso, è un gioco di Otome decente con alcuni punti interessanti, ma ha davvero bisogno di un po ‘più di lavoro sulla presentazione per brillare. È paragonabile a Period: Cube, ma non è all’altezza dei migliori giochi otome sulla Vita.

(function(d, s, id){ var js, fjs = d.getElementsByTagName(s)(0); if (d.getElementById(id)) {return;} js = d.createElement(s); js.id = id; js.src = "https://connect.facebook.net/en_US/sdk.js"; fjs.parentNode.insertBefore(js, fjs); }(document, 'script', 'facebook-jssdk')); }, {}, 'social');